Ardh Kumbh Mela 2019
Il Kumbh Mela é un pellegrinaggio hindu durante il quale i fedeli si recano sulle rive di uno dei fiumi sacri dell'India per immergersi e si svolge in luoghi e momenti stabiliti dalla posizione del Sole, della Luna e del pianeta Giove.
Il 2019 sarà l'anno dell'Ardh Kumbh Mela che si svolge una volta in ogni 6 anni e verra celebrato nella città santa di Allahabad tra il 15 gennaio ed il 04 marzo. Allahabad sarà quindi, così come nel passato, il centro del mondo hindu dove, secondo le stime, arriveranno oltre 60 milioni di fedeli per immergersi nel Gange, il grande fiume sacro, per ricevere il Moksha, la liberazione di tutti i peccati del mondo.
L'arrivo ufficiale di uomini "santi" che raggiungono i luoghi di abluzione a bordo di auto, elefanti, cavalli, cammelli, carri, palanchine o ogni altro mezzo di trasporto, normalmente viene preceduto dall'arrivo, sotto una pioggia di petali, dei Sadhu Naga Baba, i guerrieri di Shiva.
L'Ardh Kumbh Mela è ovviamente un momento particolarmente bello per le cerimonie religiose, una delle quali è l'iniziazione di migliaia di novizi Sadhu che iniziano cosi la loro vita di asceti. Allo stesso modo, è occasione per i Sadhu confermati di ricevere una promozione nel loro ordine o di fare un ulteriore voto per aumentare il loro ascetismo.
Primo giorno: Italia - Delhi - venerdì 01 febbraio 2019
B L D  
Partenza con volo di linea per Delhi. Pasti e pernottamento a bordo
Secondo giorno: Delhi - sabato 02 febbraio 2019
B L D  
Arrivo all'aeroporto internazionale di Delhi e dopo aver espletato le formalità di ingresso nel paese sarete accolti da un nostro rappresentante che vi condurrà in albergo. Dopo un po' di relax inizia la visita della capitale indiana con la Moschea Reale di Jama, eretta dall'Imperatore Moghul Shah Jahan nel 1656. Sarete rapiti dalla magnificenza di questa enorme costruzione il cui cortile puo contenere oltre 20.000 persone. Le visite proseguono con un giro in rickshaw, il caratteristico mezzo di trasporto guidato da un ciclista che conduce gli ospiti su un comodo sedile attraverso gli stretti vicoli di Chandni Chowk, il cuore della citta vecchia che ospita il mercato delle spezie e quello dei gioielli. Sara quindi in Raj Ghat la prossima tappa della nostra giornata, il monumento dedicato al Mahatma Ghandi seguito dal Rajpath, il viale che passa accanto all'imponente Rashtrapati Bhavan, all'India Gate ed al Palazzo del Parlamento. Ultima visita della giornata sara il Complesso Qutab, Patrimonio Mondiale dell'Umanita dell'Unesco, un perfetto esempio di forme e stile architettonico hindu sovrastato dal suo minareto del dodicesimo secolo costruito in mattoni ed alto 72,50 metri. Rientro in albergo per il pernottamento.
Terzo giorno: Delhi - Jaipur - domenica 03 febbraio 2019
B L D  
Lasciamo la capitale indiana dirigendoci verso sud-ovest alla volta della "citta rosa" di Jaipur, la Citta della Vittoria. Il suo nome originario era Sawai Jaipur, dal nome del giovane principe che la commissiono – il Maharaja Jai Singh II - un guerriero, astronomo e politico che regno tra il 1699 e il 1743. Jaipur oggi e conosciuta come la citta rosa, descritta come la citta dai colori autunnali del tramonto. Anche se in origine le pareti erano di arenaria rossa, l’appellativo universale di "pink city" e arrivato solo nel 1876, in concomitanza con la visita del principe di Galles (re Edoardo VII). Quasi l'intera citta fu dipinta con vernice rosa, dandole cosi l'appellativo citato. Sistemazione in albergo e pernottamento.
Quarto giorno: Jaipur - lunedì 04 febbraio 2019
B L D  
Mattinata dedicata all'escursione ad Amber da dove si sale la collina che porta al Forte. Passando obbligatoriamente per la Porta della Vittoria, si entra in un grande piazzale dove si scende dall'elefante (soggetto a disponibilita) e salendo una grande scalinata si arriva al Diwan-i-Am, la sala delle udienze pubbliche con un bellissimo padiglione dal doppio ordine di colonne. Dal cortile si passa per il bellissimo portale di Ganesh entrando all'interno del Palazzo di Jai Singh dove notevole e il Palazzo del Piacere, la Sala delle Udienze Private e la splendida Sala degli Specchi. Altre costruzioni, chiostri e balaustre arricchiscono il Palazzo. Ridiscendendo la scalinata del palazzo, a sinistra, si nota il Tempio della Dea Kali che era la cappella della casa Reale. Lungo il percorso che porta ad Amber sosta all'Hawa Mahal (Palazzo dei Venti), una facciata senza profondita che serviva alle donne dell'harem per guardare sulla strada principale attraverso le finestre grigliate senza essere viste e osservare il mondo proibito, le processioni, i festivals e le parate dei guerrieri Rajput. Nel pomeriggio visita della citta con il City Palace ed il Museo con collezioni di armi e costumi appartenenti alla Famiglia Reale; il Jantar Mantar (Osservatorio Astronomico inscritto nella lista dei Patrimoni dell'Umanita dell'Unesco), il piu importante tra quelli costruiti da Jai Singh e costituito da costruzioni in muratura e in metallo per le osservazioni astronomiche e per i calcoli matematici. Tra i vari strumenti troviamo due cerchi azimutali, un grande gnomone e 12 rashivalaia per studiare la posizione delle stelle con i segni zodiacali. Rientro in albergo in serata e pernottamento.
Quinto giorno: Jaipur - Fatehpur Sikri - Agra - martedì 05 febbraio 2019
B L D  
Partenza per Agra con sosta lungo il percorso ad Abhaneri per la visita del famoso pozzo a gradini, un antichissimo tempio e la casa di un vasaio. Proseguimento per Fatehpur Sikri, l'antica capitale dell'impero Moghul indiano sotto il regno di Akbar. Si narra che, nonostante l’imperatore Akbar avesse molte mogli, non aveva figli. Si reco quindi in visita da un religioso, Sheikh Salim Chishti, che predisse la nascita di tre figli maschi. La profezia si avvero in breve tempo e l'Imperatore, cosi impressionato dalla sequenza dei lieti eventi, decise di erigere una citta a Sikri per onorare questo Sant’uomo. La costruzione inizio nel 1569 e divenne la capitale dei Moghul, ma dopo 15 anni venne abbandonata sembra per mancanza d'acqua. I suoi splendidi edifici che assimilano lo stile indiano a quello islamico sono giunti ai giorni nostri in perfette condizioni a testimoniare un sogno svanito. Visita della citta abbandonata e dei suoi monumenti anch'essi dichiarati Patrimonio dell'Umanita dall'Unesco. In serata arrivo ad Agra, sistemazione in albergo e pernottamento.
Sesto giorno: Agra - Lucknow - mercoledì 06 febbraio 2019
B L D  
Al mattino presto raggiungeremo il favoloso Taj Mahal che da solo merita una visita in India; un sogno di marmo disegnato da Titani e completato da gioiellieri, una soave poesia scolpita sulla pietra ad eternare per l'umanita il sentimento piu bello: l'amore. L’imperatore Moghul Shah Jahan comincio l’opera di costruzione nel 1631, in memoria della moglie Mumtaz Mahal, che mori prematuramente dopo la nascita del loro quattordicesimo figlio. Il monumento e costruito in marmo bianco con pietre preziose incastonate e contiene i cenotafi dell’imperatore e della moglie. Decorato con calligrafie e bellissimi intagli, e stato descritto come la piu stravagante opera d’amore mai costruita, basti pensare che servirono 20.000 artigiani e 22 anni per completarla. Sia che lo si guardi nella luce eterea della luna piena, nella luce rosata dell’alba o riflesso nelle fontane del bellissimo giardino, il Taj Mahal e sempre uno spettacolo che incanta. Rientro in albergo per la prima colazione e proseguimento delle visite con il Forte di Agra, roccaforte dell'impero Moghul, una delle piu grandi fortezze al mondo eretta dall'Imperatore Akbar sulle rive del fiume sacro Jamuna. Al termine delle visite partenza per Lucknow, citta culturale grazie al fatto che fu la capitale dei Nawab di Awadh, la dinastia dei regnanti di origine persiana della zona settentrionale dell'India che furono dei grandi mecenati dell'arte, della musica e della danza. Sistemazione in albergo e pernottamento.
Settimo giorno: Lucknow - giovedì 07 febbraio 2019
B L D  
Dopo la prima colazione ci dirigiamo verso il Bara Imambara, il colossale mausoleo del Nawab Asaf Ud Daulah costruito nel 1784. Per la sua costruzione furono impiegati oltre 20.000 uomini assunti dal Nawab per dare loro sostentamento a causa di una importante carestia. Visto il perdurarsi della carestia, mentre la popolazione costruiva di giorno, i nobili distruggevano nottetempo parte degli edifici in modo da poter prolungare i lavori e continuare a sfamare la popolazione. La giornata prosegue con la visita del Chota Imambara (Hussainabad Imambara), la Moschea Asfi ed il Rumi Darwaza, l'imponente cancello che separa i due Imambara. Prossima ed ultima tappa odierna sara il Dhobi Ghat, sulle rive del fiume Gomti, dove potrete assistere alla spettacolare e multicolore vista dei tantissimi indumenti in Chikan, ricamati a mano e stesi al sole ad asciugare. Rientro in albergo e pernottamento.
Ottavo giorno: Lucknow - Allahabad - venerdì 08 febbraio 2019
B L D
Mattinata dedicata al trasferimento a Allahabad, la citta santa dell'India, sede del Ardh Kumbh Mela. Sistemazione in campo tendato e inizio della scoperta delle attivita del festival. L'evento di maggior rilievo sono le abluzioni rituali presso le rive del fiume sacro ma sono numerose e particolari le atre attivita: assemblee religiose, discussioni, canti devozionali, donazioni di cibo o indumenti a uomini saggi, donne e poveri. Pernottamento nel campo tendato.
Nono giorno: Allahabad - sabato 09 febbraio 2019
B L D
L'intera giornata e dedicata alla scoperta delle attivita del festival. Non perdete l'occasione di immortalare con la vostra videocamera o macchina fotografica le numerosissime opportunita di vedere all'opera questi “santoni” nei loro rituali di preghiera, immersi in una folla variopinta e particolarmente interessante. Pernottamento al campo tendato.
Decimo giorno: Allahabad - domenica 10 febbraio 2019
B L D
Oggi e uno dei tre giorni principali dell'intero Festival: il terzo Shahi Snan. L'evento piu importante della giornata e l'immersione nel fiume mentre le sue acque si trasformano in amrita, l'acqua della vita eterna. E' credenza degli hindu che immergersi completamente in quel momento purifichera la loro anima e quella dei lori antenati fino a 88 generazioni. Si assistera quindi alla Akhara, la processione reale dei Sadhu, prima dell'immersione nel Gange: sono i Naga Baba, nudi, i primi ad immergersi seguiti dai sadhu e poi dai pellegrini. Al termine delle abluzioni poi i primi si cospargono interamente il corpo di cenere. Saranno poi i Sadhu a dispensare benedizioni e a praticare, insieme ai pellegrini, il darshan, la contemplazione rituale che trasmette energia spirituale. Pernottamento in campo tendato.
Undicesimo giorno: Allahabad - Varanasi - lunedì 11 febbraio 2019
B L D  
Lasciamo Allahabad ed il suo grande festival religioso con direzione Varanasi, una delle citta piu antiche del mondo (abitata nella sua forma originale da 3500 anni) e la citta sacra degli Hindu. In serata, a bordo di una piccola imbarcazione, si potra assistere alla cerimonia Aarti, il rituale hindu svolto sul fiume sacro Gange, dedicato alla Dea Madre. Pernottamento in albergo.
Dodicesimo giorno: Varanasi - martedì 12 febbraio 2019
B L D  
Alle prime luci dell'alba, costeggiando i ghat ovvero le rampe di scale in pietra che scendono lungo il Gange, potremo osservare i fedeli hindu che si bagnano nelle sacre acque del fiume per la purificazione dei loro peccati. Potremo inoltre osservare il ghat della Cremazione ed il ghat Deswameedha, l'unico posto al mondo, secondo la tradizione hindu, dove gli dei permettono agli uomini di sfuggire al samsara, l'eterno ciclo di morte e rinascita. Rientro in albergo per la colazione e visita del tempio Kashi Vishwanath, il piu sacro dei santuari dedicato a Shiva, la divinita protettrice di Varanasi. Ricostruito nel 18esimo secolo e l'unico tempio dedicato alla Madre India e fu inaugurato dal Mahatma Gandhi. Nel pomeriggio escursione a Sarnath, importante centro buddista dove il Buddha qui pronuncio il suo primo sermone. Rientro in albergo e pernottamento.
Tredicesimo giorno: Varanasi - Delhi - in volo - mercoledì 13 febbraio 2019
B L D  
Prima colazione in albergo. Tempo libero a disposizione sino all'ora del trasferimento all'aeroporto per il volo di rientro in Italia, via Delhi. Pasti e pernottamento a bordo.
Quattordicesimo giorno: Italia - giovedì 14 febbraio 2019
B   L D  
Arrivo in Italia, ritiro del bagaglio e fine dei servizi.
Partenza speciale in occasione del Ardh Kumbh Mela
Partenza dall'Italia il 01 febbraio 2019
.

Quote individuali di partecipazione
(minimo 6 partecipanti):

in camera doppia
Euro
1.760,00
Supplemento camera singola
Euro
695,00
Supplemento mezza pensione
Euro
95,00
Quota gestione pratica
Euro
55,00



Assicurazione annullamento:

Valore del Viaggio Premio
Fino a Euro 1.000,00
Euro 35,00
Da Euro 1.000,01 ad Euro 1.500,00
Euro 52,50
Da Euro 1.500,01 ad Euro 2.000,00
Euro 70,00
Da Euro 2.000,01 ad Euro 2.500,00
Euro 87,50
Da Euro 2.500,01 ad Euro 3.000,00
Euro 105,00
Da Euro 3.000,01 ad Euro 3.500,00
Euro 122,50
Da Euro 3.500,01 ad Euro 4.000,00
Euro 140,00
Oltre Euro 4.000,01 3,5% su eccedenza
clicca qui per tutti i dettagli
Alberghi previsti o similari:

Città
Nome Albergo
Cat.
Delhi
The Suryaa
5*****
Jaipur
Fortune Select Metropolitan
4****
Agra
Four Points by Sheraton
4****
Lucknow
Hilton Garden Inn
4****
Allahabad
Kumbh Camps
---
Varanasi
The Amaaya
4****s
La quota comprende:
- Volo intercontinentale dall'Italia in classe turistica dedicata;
- Franchigia bagaglio volo intercontinentale Kg. 30;
- Volo regionale in classe turistica dedicata Varanasi Delhi con franchigia bagaglio da kg. 15;
- Tour come da programma in auto/minibus con aria condizionata che potrebbe essere effettuato con altre persone italiane (in ogni caso partenze garantite minimo 6 partecipanti);
- Trasferimenti aeroporto/albergo e viceversa;
- Trattamento di pernottamento e prima colazione ad eccezzione del soggiorno ad Allahabad dove è prevista la pensione completa;
- Guida/accompagnatore parlante italiano per tutta la durata del tour;
- Sistemazione in camera doppia con servizi privati negli alberghi indicati o similari;
- Ingressi a musei, monumenti e siti archeologici inclusi nel programma;
- Documentazione di viaggio;
- Assistenza di nostri corrispondenti locali.

La quota non comprende:
- Tasse aeroportuali (a seconda della compagnia a partire da Euro 263,00);
- Il visto di ingresso in India (calcolabile in circa Euro 150,00);
- I pasti non indicati nel programma;
- I permessi per filmare;
- Le bevande ai pasti;
- Mance ad autisti e guide;
- Extra di carattere personale;
- Quanto non espressamente indicato.


Documenti necessari per visto India:
- Passaporto con validità minima residua di 6 mesi ed almeno 3 pagine libere;
- Fotocopia passaporto (pagine dei dati personali);
- 2 foto non spillate (formato 5x5 su sfondo assolutamente bianco);
- 1 modulo online compilato e firmato dal titolare del passaporto (il modulo una volta stampato è valido 30 gg.).
Nota: Il passaporto deve essere firmato dal titolare e la firma deve risultare identica a quella apposta sul formulario di richiesta visto.